Reattori per la raffineria TCO, Kazakistan

Per il progetto, una delle più rilevanti operazioni sul mercato del settore del Petrolio e Gas, ATB Riva Calzoni fornirà le apparecchiature per il potenziamento dell’impianto.

Progetto: Reattori per la raffineria TCO
Azienda sviluppatrice: ATB Riva Calzoni
Luogo: Atyrau (Kazakhstan)
Categoria: Progetto Oil and Gas
Cliente: Tengizchevroil LLP
Utente finale: Tengizchevroil LLP
Anno: 2015-2019
Stato:

FGP e WPMP, ossia Future Growth Project e Weelhead Pressure Management Project. Sono le due fasi di una delle più importanti operazioni in atto sul mercato nel settore Petrolio e Gas a livello internazionale. Un progetto, commissionato da Tengizchevroil (TCO), che prevede l’espansione del sito produttivo di Atyrau, in Kazakistan, una raffineria da 12 milioni di tonnellate di greggio all’anno.

Nell’ambito di questo intervento ATB Riva Calzoni si sta occupando delle forniture di apparecchiature necessarie al potenziamento dell’impianto. Il primo ordine importante in termini di quantità e di valore è arrivato nell’ottobre del 2015: TCO affidandosi alle competenze nel settore petrolchimico di ATBRC ha richiesto la fabbricazione di 12 molecular sieve reactor, corpi in pressione destinati a Atyrau, con le stesse caratteristiche di design, impiegati nel processo degli idrocarburi gassosi per separare fisicamente le sostanze indesiderate: anidride carbonica, idrogeno solforato e acqua.

Il secondo ordine è composto invece da sei apparecchi, suddivisi in due treni: injection compressors suctions drums, studiati per eliminare porzioni di idrocarburi liquidi dai gas di processo e per evitare quindi il danneggiamento dei compressori. Per questi sei apparecchi ATB Riva Calzoni è responsabile della fornitura degli interni di processo sviluppati e prodotti da Sulzer.

Tutta la fornitura è realizzata in acciaio grade 22 enhanced (ASME SA 542 Tp B CL4 oppure ASME SA 508 Gr 22 CL 3), mentre all’interno gli apparecchi sono completamente rivestiti con Alloy 825 o 625, acciai superlegati, per migliorare la resistenza alla corrosione.

Le prime consegne sono programmate a partire da aprile 2018.