Work in progress: avanza la fabbricazione del progetto Site C Canada

Friday, 20 December 2019

Sono in fase di completamento le prime due paratoie del pacchetto richiesto da BC Hydro.

Site C: work in progress

Si chiama Site C e di fatto è stata la chiave con cui ATB Group ha aperto l’orizzonte del proprio business in modo concreto anche sugli spazi commerciali del mercato nord americano. L’agreement con BC Hydro - l’utility che produce e distribuisce energia elettrica al 95% della popolazione della provincia della British Columbia (Canada) - è stato firmato nell’aprile dello scorso anno e ha dato il via all’iter progettuale per la fornitura di tutte le parti idromeccaniche dell’impianto elettrico da 1100 megawatt che sta sorgendo lungo il corso del Peace River. E che, dal 2024, distribuirà su tutta l’area geografica della provincia un totale di 5.100 gigawatt ora di energia elettrica ogni anno.

Anche ATB contribuirà alla realizzazione di questo piano di sviluppo: la divisione Hydro Mechanical Equipment dell’azienda guidata da Sergio Trombini è stata scelta dal committente come principale fornitore dell’HME Package del progetto. ATB è stata incaricata dell’ingegneria delle parti idromeccaniche, della loro fabbricazione, del trasporto in cantiere e della supervisione finale all’installazione e alla messa in servizio. 

Al momento il progetto sta progredendo perfettamente in linea con i tempi concordati con il committente. Sono in avanzamento i lavori, in particolare sulle prime due paratoie INOG (Intake Operating Gate) da 130 tonnellate l’una, che stanno prendendo forma in queste settimane nelle officine di Roncadelle, Brescia. Di fatto questa tipologia di paratoia è tra i componenti più complessi inseriti nel pacchetto. Il set completo delle INOG dovrà essere consegnato entro la prima metà del 2020. Successivamente si inizierà la produzione di altri elementi, a cominciare dalle paratoie SPOG (spillway operating gate) e LLOG (low level operating gate).

“Parliamo di componenti che necessitano di saldature e di lavorazioni meccaniche ad altissima precisione – spiega Gianluca Raseni, responsabile Operations per la divisione Hydro Mechanical Equipment -. Per ottimizzare le tempistiche durante gli assemblaggi abbiamo deciso di spingere al massimo la prefabbricazione, utilizzando sistemi di taglio ad alta produttività”. Le parti fisse di prima fase sono state assegnate allo stabilimento colombiano di ATB, mentre nell’hub di Artogne, in Valle Camonica, provincia di Brescia, sono in produzione le principali parti fisse di seconda fase. “Intanto, in Canada, -conclude Raseni-, il nostro Cliente sta iniziando le prime operazioni di montaggio dei pezzi inviati, mentre sono in produzione anche gli argani delle paratoie radiali SPOG e le 8 paratoie DTMG (Draft Tube Maintenance Gate)”. 


Condivi l'articolo!

Post recenti

Post popolari